giovedì 09 luglio 2015

Da Your Edu Action: cos'è, oggi, "insegnare"

0


INSEGNARE che fatica!
 
 
 
 
mercoledì 20 maggio 2015

Matteo Renzi / Giovanni Cocchi

0


La Buona Scuola...?
 
Matteo Renzi




Giovanni Cocchi
(Risposta a Matteo Renzi) 



[ Video da YouTube ]

giovedì 18 dicembre 2014

Gli universitari italiani e le vacanze di Natale

0


Da Docsity.com, sito di riferimento per studenti liceali e universitari con finalità didattiche, i risultati di un sondaggio che ha l'obiettivo di scoprire quanto tempo dedicheranno allo studio gli universitari italiani durante le feste natalizie.

Queste le domande:

1. Gli universitari si concederanno una vacanza lontano da casa?
2. Quanti esami sosterranno prima delle vacanze?
3. Quante ore dedicheranno allo studio durante le vacanze?
4. Quando smetteranno di studiare?
5. Come affronteranno il rientro all'Università?
6. Che significato ha per loro la pausa natalizia?

lunedì 24 novembre 2014

Global Junior Challenge 2015

0


INNOVAZIONE - ISTRUZIONE - INCLUSIONE

Global Junior Challenge 2015

Aperte le iscrizioni al (GJC), il concorso internazionale che premia l'uso innovativo delle tecnologie per l'educazione 2.0 e l'inclusione sociale. Il concorso, promosso da Roma Capitale, è organizzato, con cadenza biennale, dalla Fondazione Mondo Digitale sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica italiana. In perfetta sintonia con la Digital Agenda e l’iniziativa Innovation Union lanciata dalla Commissione Europea nell’ambito della Strategia Europa 2020, il GJC rappresenta l’evento conclusivo di un insieme di attività che promuovono il ruolo strategico delle nuove tecnologie per l’innovazione nella didattica, l’integrazione sociale, lo sviluppo sostenibile e l’abbattimento della povertà del mondo. Il concorso è aperto a scuole e università, istituzioni pubbliche e private, cooperative e associazioni culturali, imprese, privati cittadini di tutte le età e provenienti da ogni parte del mondo. Il termine per la presentazione dei progetti è il 31 luglio 2015 L’evento finale si terrà a Roma a ottobre 2015.
Sono ammessi a partecipare al concorso i progetti funzionanti al 31 dicembre 2014 nelle aree “Educazione del 21° secolo” e “Inclusione sociale”. Nell’area Educazione del 21° secolo i progetti concorrono suddivisi per categorie:
freccia Fino a 10 anni
freccia Fino a 15 anni
freccia Fino a 18 anni
freccia Fino a 29 anni
freccia ICT per lo sviluppo sostenibile dell’ambiente
freccia ICT per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro

Nell’area Inclusione sociale i progetti concorrono per la categoria “ICT per l’integrazione di immigrati e rifugiati”.

Una giuria internazionale seleziona i progetti e proclama i vincitori. Le tipologie di premi sono: il premio del GJC (una statuetta raffigurante la lupa etrusca con Romolo e Remo) ai progetti vincitori selezionati tra tutti i partecipanti; il premio del Presidente della Repubblica ai progetti più innovativi realizzati dalle scuole italiane; Small fund Award per i progetti presentati dai Paesi in via di sviluppo.

Per presentare un progetto occorre inserire tutte le informazioni nel modulo on line presente sul sito internet http://www.gjc.it/2015/it/progetti oppure inviare, mezzo posta, il modulo compilato all’indirizzo: Fondazione Mondo Digitale, Via del Quadraro 102, 00174 Roma, o via fax allo 06 42000442 o via e-mail all’indirizzo info@gjc.it.

Tutte le info utili sono disponibili on line all’indirizzo www.gjc.it


mercoledì 05 novembre 2014

Creativity Day EDU

0


Il Creativity Day EDU è rivolto a docenti, dirigenti scolastici e personale tecnico amministrativo e si svolgerà il giorno 13 novembre, dalle 14.00 alle 18.30 presso il "Centro Congressi Stelline", a Milano.

L'evento è gratuito ma, essendo i posti limitati, è necessario iscriversi alla pagina http://www.creativityday.it/education/ , cliccando su "Free ticket".

giovedì 09 ottobre 2014

LA BUONA SCUOLA - Proposta di riforma del sistema scolastico

0


La buona scuola
La proposta di riforma del sistema scolastico
indetta dal governo
 
Al via la consultazione su 'La Buona scuola'
Due mesi di dibattiti online e offline
La buona scuola
La buona scuola
La Buona scuola” va a consultazione.
Fino al 15 novembre 2014 su www.labuonascuola.gov.it ogni cittadino potrà dare il suo contributo per disegnare la scuola del futuro attraverso gli strumenti di partecipazione messi a disposizione dal Ministero dell’Istruzione. Lo scorso 3 settembre il governo ha presentato al pubblico il proprio Rapporto “La Buona Scuola”. Dal 15 di settembre è stato poi aperto il dibattito. Per la prima volta in una consultazione pubblica ci sarà una forte sinergia fra partecipazione online e offline attraverso l'integrazione fra risposte a questionari, dibattiti a scuola e su tutto il territorio e l’organizzazione di proposte su specifici obiettivi da consegnare al Miur entro il 15 novembre. Il Ministero per 60 giorni animerà, anche grazie al supporto degli Uffici scolastici regionali, un grande confronto pubblico, il più grande mai realizzato sulla scuola. Ci saranno eventi e iniziative organizzati anche in collaborazione con le scuole, i cittadini e gli Uffici Scolastici Regionali.
Sul sito www.labuonascuola.gov.it si potrà interagire attraverso tre sezioni:
Compila il questionario - Ogni cittadino potrà rispondere a delle domande relative ai temi trattati nei 6 capitoli del Rapporto. Una settima area permetterà di esprimersi liberamente su cosa si è apprezzato di più, cosa si ritiene di criticare e cosa manchi ne “La Buona Scuola”. Non è obbligatorio compilare tutte le sezioni né rispondere a tutte le domande. Gli utenti registrati possono riprendere la compilazione e aggiungere risposte o modificare quelle inserite precedentemente, in qualsiasi sezione, fino al 15 novembre.
Un grande dibattito diffuso - In quest’area si possono pubblicare le conclusioni dei dibattiti organizzati a scuola e sul territorio. Ogni assemblea, consiglio  o organizzazione che voglia discutere il Piano può scaricare il Kit per la consultazione offline e condividerne online le conclusioni. Il Ministero inviterà le scuole ad utilizzare momenti interni di confronto (ad es. collegio dei docenti, assemblee d'istituto) per discutere il Rapporto, i suoi temi principali, e contribuire con le proprie proposte.
Costruiamo insieme la buona scuola - La terza sezione ospita i dibattiti ad obiettivo, per la raccolta di buone pratiche e proposte costruttive. Le aree della piattaforma sono a disposizione di tutti quanti abbiano idee, proposte, sperimentazioni in corso e progetti collegati all’obiettivo descritto. Ogni spazio ha un coordinatore, un gruppo di lavoro e una data di consegna: il 15 novembre.
La consultazione sarà accompagnata da uno spot tv che è in onda a partire dal 22 settembre per poter sollecitare la partecipazione di tutti i cittadini. Perché, come spiega il Rapporto del governo, per fare la buona scuola “ci vuole un Paese intero”. 

 
sabato 19 luglio 2014

Osmo! Fantastica applicazione per iPad

0


Osmo

Play on the iPad with Real People and Real Objects




[ Video da YouTube ]



Vai a pagina  1 [2] 3 4 5 6 7 8

Archivio News

Categorie News